Centro Radiodiagnostica Medica Aprile

Centro Di Radiodiagnostica Medica Aprile S.r.l.

sala d'attesa

Il Centro

Il Centro di Radiodiagnostica Medica APRILE srl opera dal 1966 a Sant’Anastasia e rappresenta un punto di riferimento per la radiodiagnostica sul territorio.

Il Centro APRILE eroga le seguenti prestazioni, in convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale:
- Indagini Radiografiche con e senza mezzi di contrasto
- TAC
- Ecografie ed ECD
- Ortopantomografie,TC ConeBeam,Dentalscan,Telecranio
- Mammografie

La nostra struttura

Le dotazioni tecnologiche

Il Centro APRILE è dotato delle moderne attrezzature, indicate di seguito, idonee ad eseguire le prestazioni richieste.

Il Tavolo telecomandato di radiologia, moderno ed efficiente, consente di eseguire tutti i tipi di esami di radiologia tradizionale con il massimo comfort e la massima sicurezza per il paziente sia in termini di accuratezza diagnostica, sia di radioprotezione.

Il Teleradiografo: dedicato allo studio dell’apparato respiratorio, agli esami in otrostatismo per lo studio della colonna vertebrale comprese le prove dinamiche, e degli arti inferiori sotto carico.

Il Mammografo: indispensabile per attuare un corretto programma di screening e prevenzione per la salute della donna.

La TC ConeBeam, Dentalscan e Ortopantomografia (OPT): Nella moderna terapia implantoprotesica l’esame radiologico è fondamentale perché è l’unica indagine che permette di studiare bene le ossa mascellari del paziente per inserire in maniera corretta gli impianti dentari.

I moderni protocolli implantologici, compresa la tecnologia computer assistita, prevedono che il paziente, dopo

esami di primo livello come ad esempio una OPT (Ortopantomografia), esegua un esame radiologico che permetta di studiare tridimensionalmente l’anatomia ossea della bocca. Fino ad alcuni anni fa l ’esame che permetteva di effettuare questo tipo di studio tridimensionale era la (T.A.C.). Questo esame però, sebbene utile, sottoponeva il paziente ad una dose di radiazioni elevatissima che al giorno d’oggi non è più giustificata. La Cone Beam (CBTC) ha ridotto moltissimo l’esposizione alle radiazioni, permettendo oltretutto una elevata risoluzione tridimensionale delle immagini.

conebeam

Nell’esame radiologico tramite Tomografia Computerizzata Cone Beam di ultima generazione, il paziente può stare comodamente seduto o in piedi eliminando così le sensazioni di paura degli spazi piccoli (claustrofobia) come accade ad esempio col la TAC convenzionale. L’esame consiste in un’unica scansione (rotazione dell’apparecchiatura), ha una durata in media di 30-40 secondi ed un dosaggio variabile che diminuisce di molto l’esposizione alle radiazioni. Infatti rispetto all’esame TAC convenzionale di entrambi i mascellari del paziente, che ha una dose di radiazioni elevata (in media di 0.31 mSv) la TC Cone Beam ha un dosaggio molto ridotto (in media di 0.05 mSv). Inoltre da un unico esame ConeBeam si possono ricavare tutte le radiografie necessarie in odontoiatria (OPT ed anche esami per ortodonzia) . Oltre a ciò con l’esame ConeBeam si possono visualizzare ad alta risoluzione le strutture nervose (nervo alveolare inferiore), le vie aeree ed i seni paranasali. Un’altra caratteristica dell’esame Cone Beam è la possibilità di ottenere la ricostruzione di entrambe le arcate mascellari, superiore ed inferiore, con un’unica scansione, senza esami aggiuntivi e costi ulteriori. Oggi l’esame TC ConeBeam rappresenta quindi il top degli esami radiologici in odontoiatria essendo un esame completo, dal costo contenuto e rapido nell’esecuzione.

Ecografo con Ecocolordoppler: consente di eseguire tutti gli esami di ecografia internistica, compresi gli esami trans-rettali e trans-vaginali, le ecografie dei tessuti muscolari e delle articolazioni compreso lo studio dell’anca del neonato, lo studio di tutti i distretti vascolari venosi ed arteriosi.
L’apparecchio è dotato di 4 sonde di cui una per esami internistici, una sonda monoplanare ad angolo ampio per gli studi endocavitari (transrettale e transvaginale), una sonda per gli studi vascolari e una sonda ad alta risoluzione a ‘matrice attiva’ specifica per i tessuti superficiali.
Inoltre l’apparecchio è collegato ad un sistema di stampa digitale ad alta risoluzione (DicomPrint)

La Tomografia Computerizzata, indicata con l'acronimo TC o CT (dall'inglese computed tomography), è una metodica diagnostica per immagini, che sfrutta radiazioni ionizzanti (raggi X) e consente di riprodurre sezioni o strati (tomografia) corporei del paziente ed elaborazioni tridimensionali.
L'immagine del corpo da studiare viene creata misurando l'attenuazione di un fascio di raggi X che attraversa tale corpo. Questa varia in modo proporzionale alla densità dei tessuti attraversati.
La dose di radiazioni ionizzante fornita al paziente è molto più elevata rispetto a una radiografia tradizionale, pertanto si dovrebbe ragionevolmente ricorrere alla TC solo se strettamente necessario, soprattutto se i tessuti irradiati sono in accrescimento (per es. nei bambini).

Share by: